I settori produttivi al giorno d’oggi sono davvero moltissimi, su questo non ci piove. Certo, alcuni possono risultare davvero molto distanti tra loro, come ad esempio quello dell’elettricità e quello nautico, oppure quello della corsetteria. Apparentemente, questi settori non hanno nulla a che vedere gli uni con gli altri, giusto? In realtà non è affatto così! Tutti questi settori sono accomunati da un servizio particolarmente utilizzato dalle aziende, ovvero il rivestimento tecno-plastico con polveri. Siete curiosi di saperne di più a riguardo? Allora continuate a leggere!

Che cosa sono i rivestimenti tecno-plastici con polveri?

I rivestimenti tecno-plastici con polveri possono essere definiti come strati di copertura. Le polveri che vengono utilizzate all’interno del procedimento sono poliammidiche a catena molecolare lunga, in particolare Nylon di tipo ’11 e ’12.
Questo procedimento è piuttosto complicato da realizzare, e richiede l’utilizzo di macchinari moderni e professionali, proprio come viene spiegato sul sito https://www.r-t-m.it. Una delle tecnologie di applicazione più all’avanguardia è quella del letto fluido. Il procedimento che viene adottato prevede che i particolari vengano preriscaldati all’interno di un forno e successivamente immersi in una vasca. È proprio a questo punto che entrano in scena le polveri, sospese all’interno della vasca attraverso un flusso d’aria purificata.

Questa tecnologia permette di ottenere ottimi risultati con le polveri tecno-plastiche, ma può essere utilizzata anche con polveri termo-plastiche e termo-indurenti.

In quali settori vengono utilizzati?

Come si può verificare sempre sul sito www.r-t-m.it, le branche principalmente coinvolte sono quella dell’elettricità, dell’automotive, della corsetteria e dell’acqua potabile, ma anche altri campi risultano interessati nell’utilizzo dei rivestimenti tecno-plastici, in particolare quello medico per l’assistenza ai disabili.

Settore elettricità

L’elettricità è sicuramente una delle scoperte più importanti per la storia dell’uomo, ma come tutti ben sanno deve essere maneggiata con cura, in quanto può risultare molto pericolosa. Per questo motivo è fondamentale che ogni dispositivo all’interno del quale scorra corrente elettrica sia opportunamente isolato, e i rivestimenti tecno-plastici sono perfetti per questo scopo.
in particolare, vengono utilizzati per isolare connessioni, sbarre e contatti di moltissime forme e dimensioni.

Settore corsetteria

Stiamo parlando della produzione di accessori per reggiseni: passanti, gancetti, ferretti, ma anche reggicalze e molto altro! Tutto ciò che fa parte dell’abbigliamento intimo femminile viene efficacemente rivestito. Ovviamente, siccome si tratta di prodotti che andranno a contatto con la pelle, in questi casi è fondamentale la presenza di una garanzia di sicurezza e del rispetto delle normative.

Settore automotive

Nel campo automobilistico, i rivestimenti vengono utilizzati per forcelle sia maschio che femmina, manicotti e moduli. In particolare, i manicotti sono importantissimi per una corretta trasmissione di potenza ai mezzi di tipo industriale, come trattori, autocarri e cingolati.
Vengono rivestiti anche altri particolari molto importanti, come le molle per eliminare i cigolii e le cinture di sicurezza.

Settore dell’acqua potabile

Anche se spesso non ci pensiamo, il settore idrico ricopre un ruolo di grandissima importanza all’interno della nostra vita quotidiana, soprattutto perché è in grado di garantire a tutti noi l’acqua potabile.

Per fare ciò, valvole, giunti di trasmissione, coperchi e saracinesche devono essere rivestiti, in modo tale che possano resistere alle sostanze chimiche e all’usura.

Per concludere, possiamo affermare con certezza che i rivestimenti tecno-plastici con polveri ricoprano un ruolo di grandissima importanza non solo all’interno del mercato, ma soprattutto nella nostra vita di tutti i giorni, anche se spesso non siamo nemmeno a conoscenza della loro presenza!